Category: Senza categoria

Devilray by Carbondrone: eleganza e stile 100% Made in Italy

devilray-by-carbondroneAll’appuntamento con il Ferrara Drone Show non mancherà, naturalmente, la punta di diamante dei droni in fatto di design e di stile 100% Made in Italy.

Si chiama Devilray, come l’accattivante pesce razza che vola con eleganza nei mari più puri, ripreso anche nel logo, ed è il primo nato di CarbonDrone (spin-off della PRC Picasso Racing Components di Modena), ovvero un gruppo di professionisti legati al mondo del Motomondiale e della Formula 1, che hanno unito e concentrato la propria esperienza per progettare e realizzare il drone in carbonio in assoluto più leggero e sexy del momento. Una sfida – unica nel settore – per dar vita a un velivolo 100% Made in Italy, funzionale, ma anche stiloso e dal design pulito e intrigante.

Ogni singolo pezzo viene lavorato a mano con cura sartoriale e passa attraverso le stesse tecnologie utilizzate nelle vetture di Formula 1 e nel settore aeronautico. La qualità aeronautica è insita nella scelta dei materiali e dei procedimenti di lavorazione, a partire dall’intero frame in fibra di carbonio T800, che nasce e si plasma attorno a una struttura a sandwich che sfrutta la leggerezza di un’anima a nido d’ape in Nomex (honeycomb), per ottenere altissimi livelli di resistenza specifica. Una vera e propria corazza in grado di preservare la preziosa elettronica contenuta al suo interno.

“Il sofisticato procedimento di lavorazione della ‘pelle di carbonio’ appare come una magia a chi non sa come funziona – spiega l’eclettico fondatore di CarbonDrone Alain Mestdagh, detto “Picasso” –, che parte dal taglio stilistico della pelle di carbonio mediante macchine a controllo numerico e attraversa un duplice passaggio in autoclave, cui si alterna un maniacale susseguirsi di carteggi e verniciature, che terminano in una finitura triplo strato, in grado di durare integra nel tempo e di affrontare urti e agenti atmosferici”.

L’altra grande innovazione è la customizzazione a più livelli. Il team di CarbonDrone, infatti, non pone limiti alla creatività delle richieste, sia su elettronica e componentistica, che su finiture e grafica, offrendo così la duplice scelta di un drone ‘pronto al volo’ o su misura. Al Ferrara Drone Show sarà possibile ordinare il proprio Devilray unico, numerato e personalizzato.

Pad.3, stand 12. Welcome on board and enjoy your flight!

www.carbondrone.it

logo-carbondrone-silver

Due grandi novità “Made in Italy” da DroinWork

Logo DroinworkPer DroinWork APR Aerial Services, il Ferrara Drone Show sarà la vetrina ufficiale in cui esporre due importantissime novità: un sistema avanzato di terminazione del volo per aeromobili a pilotaggio remoto e il drone Skyrobotic SR-SF6.

Evosystems ha progettato e realizzato un sistema di terminazione del volo per droni che può essere implementato su qualunque aeromobile di peso inferiore ai 25 kg. Questo progetto è nato dall’esigenza di tre operatori che, per ottenere il riconoscimento da parte di Enac e svolgere azioni specializzate, hanno unito le proprie conoscenze ed Evosystemsesperienze, e cercato di aumentare il livello di sicurezza dei propri mezzi. Dopo mesi di test e sperimentazione, visto l’elevato livello di affidabilità raggiunto dal sistema di terminazione del volo che avevano sviluppato, i tre hanno deciso di commercializzarlo. E dal Luglio 2014, il loro prodotto ad alta tecnologia è stato implementato su numerosi mezzi in possesso del riconoscimento ENAC. Procedendo, poi, con lo studio e la ricerca, e basandosi sulle esigenze del mercato emergente, del Terminatore di volo (Mini FTS) è stata sviluppata anche una versione miniaturizzata, adatta a mezzi di piccole dimensioni (ad esempio, il DJI Phantom).

L’altra “chicca” che DroinWork offrirà ai visitatori del Ferrara Drone Show è Skyrobotic SR-SF6, una piattaforma multiruolo VTOL di classe mini con avanzate funzionalità di navigazione automatiche. Il velivolo è caratterizzato da una propulsione elettrica con una configurazione multirotore ad ala rotante a 6 eliche, che provvedono costantemente alla stabilità e alla navigazione nello spazio aereo di interesse. L’avionica di bordo, sviluppata da Skyrobotic, è la quinta generazione di sistemi avionici dedicati specificatamente agli APR Professionali in classe mini/micro. L’autopilota Skyrobotic consente una precisa navigazione GPS per waypoint e l’esecuzione di profili di missione completamente automatici, offrendo una serie di funzionalità specifiche per il telerilevamento di prossimità. Tra le applicazioni tipiche: GIS e fotogrammetria, rilievi commerciali (es. cinematografia e comunicazioni), homeland security, Protezione Civile, precision farming, archeologia.

Skyrobotic SR-SF6

IL GOTHA DEI DRONI È QUI!

3D Robotics del leggendario Chris Anderson (che sarà presente in Fiera in carne e ossa!), Italdron, Virtual Robotix Italia, Carbondrone… Sono solo alcune delle aziende che potrete ammirare al Ferrara Drone Show, ma già questi nomi rendono l’idea di quanto prestigiosa sia l’area espositiva che stiamo preparando per voi. L’elenco non è ancora definitivo, perchè si allunga di ora in ora, ma se intanto volete dare un’occhiata, cliccate qui!

ANTEPRIME ASSOLUTE CON ITALDRON

ITALDRONGrandi novità in casa Italdron, che ha scelto il Drone Show di Ferrara per presentare in anteprima assoluta alcuni dei suoi prodotti di punta. Stiamo parlando, in particolare, del prototipo del Micro UAV Synapsy (under 0,5 Kg) e del Mini sapr ZERO sapr < 2 kg che, già disponibile al pre-order, verrà proposto anche nella versione ZERO HSE per impieghi professionali. Senza dimenticare che, oltre agli ormai noti prodotti riconosciuti ENAC, basati su Tecnologia ZeroTech 4HSE e 8HSE (dotati di elettronica ridondata e paracadute), nello stand di Italdron sarà presente anche il Maxi sapr mono scocca DRAKE, capace di sollevare elevati payload e di garantire lunghe autonomie.
Il progetto Italdron è nato nel 2007 da un’idea dei soci fondatori, che prima di altri hanno intuito le enormi potenzialità di piccoli Apparati a Pilotaggio Remoto (SAPR o droni) nelle applicazioni civili. Dopo un periodo di incubazione dedicato alla ricerca e allo sviluppo di prototipi, e dopo aver toccato con mano le possibili applicazioni di questi mezzi (ricerca e soccorso dopo il terremoto in Emilia, test per Enel e Telecom, rilievi del relitto della nave Costa Concordia, riprese aeree per clienti e tv), Italdron è diventata una società e ha cominciato a operare su due fronti: prodotti per soddisfare la crescente domanda di mercato, da un lato, e formazione per lo sviluppo di servizi multisettoriali e multifunzionali con SAPR, dall’altro lato.
Riconosciuta secondo il regolamento CEE come startup innovativa, sin dal suo primo anno di attività Italdron Srl ha investito gran parte delle proprie entrate in ricerca e sviluppo, innovazione e brand identity, con l’obiettivo di sviluppare mezzi sempre più efficienti e innovativi. Italdron è Socio Fondatore di ASSORPAS (associazione italiana Light RPAS), nonché Operatore e primo costruttore seriale riconosciuto da ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile).
www.italdron.com